top of page
  • Sara Ottavia Carolei

Dolcetti dell’Isola di Esperanza

In questi giorni celebro i primi tre anni de “L’isola dei tarocchi” (I misteri di Amelia Montefiori, Vol.2). La seconda avventura della mia strega investigatrice Amelia Montefiori ha luogo sull’Isola di Esperanza, un paradiso mistico e altamente esoterico nel Mar Mediterraneo. Sin dal suo arrivo sull’isola, Amelia viene accolta da un’aria di mistero, magia, tempo sospeso e… dolcetti miele e albicocche! Nel romanzo, infatti, questi dolcetti tipici della gastronomia isolana compaiono spesso e i vari personaggi che li incontrano ne diventano subito grandi appassionati. Finora non mi ero mai cimentata nella loro preparazione, anche se avevo annotato una ideale ricetta già nel momento delle primissime ricerche per il libro. Come sanno le mie care lettrici, il cibo ha un ruolo importante in tutti i miei romanzi e mi piace dare vita ai piatti che vivono all’interno delle mie storie. Oggi tocca a loro. Lo scopo magico è strettamente legato alla trama de “L’isola dei tarocchi” e chi lo ha letto capirà subito.


💕 Indossate il vostro grembiule più carino e seguitemi in cucina...


SCOPO MAGICO

Aprire gli Occhi del Cuore


INGREDIENTI

Pasta sfoglia

7 albicocche mature

1 cucchiaio di miele millefiori

1 tuorlo d’uovo

1 cucchiaino di latte di cocco

1 cucchiaio di zucchero di canna


COME FARE

La ricetta della pasta sfoglia (versione veloce) ve la darò a breve, per il momento potete anche utilizzare quella già pronta. È una delle poche cose che anche io non disdegno di prendere al supermercato!

Apriamo le albicocche, rimuoviamo il nocciolo e spennelliamole con il miele. Ricaviamo dei rettangoli di pasta sfoglia larghi 7 centimetri e lunghi 10. Chiudiamo le albicocche e disponiamone una in ogni rettangolo di pasta sfoglia, posizionandola a 1 centimetro dal bordo superiore. Ripieghiamo la pasta sfoglia e sigilliamo con i rebbi di una forchetta. Pratichiamo dei forellini per evitare che in cottura si gonfi la pasta sfoglia. Spennelliamo con tuorlo d’uovo sbattuto con il latte di cocco e cospargiamo con lo zucchero di canna. Inforniamo i nostri dolcetti dell’Isola di Esperanza in forno statico già caldo a 180° per 15 minuti.


Mangiate con amore!


Abbracci magici,

Sara Ottavia C.

Comments


SaraOttaviaCarolei-8_11-4.jpg
bottom of page