top of page
  • Sara Ottavia Carolei

Corgi al pistacchio



Volevo chiamarli bassotti, poi ho scelto corgi perché i corgi sono tappetti come i bassotti, ma sono anche biondi come questi dolcetti. Insomma, i cani oggi mi hanno ispirata. Sarà perché sto collaborando con un canile insieme ad altri artisti per disegnare le pareti e rendere più allegri i box? Può darsi. Ma veniamo a noi. Cosa saranno mai questi corgi al pistacchio, vi starete chiedendo? Beh, ecco qua, sono focaccine di pasta choux ripiene di crema pasticciera al pistacchio. Il pistacchio, amatissimo frutto della pianta Pistacia vera autoctona del Bacino del Mediterraneo, dal punto di vista magico ci porta ringiovanimento, prosperità e nutrimento. La pasta choux e la crema pasticciera, entrambe preparazioni a base di uovo, sono invece emblemi di abbondanza.


💕 Indossate il vostro grembiule più carino e seguitemi in cucina...


SCOPO MAGICO

Nutrire la nostra anima con pensieri ricchi


INGREDIENTI PER LA PASTA DI PISTACCHIO 100 grammi di pistacchi crudi sbucciati 30 grammi di olio di riso INGREDIENTI PER LA CREMA PASTICCIERA AL PISTACCHIO

8 tuorli 30 grammi di amido di mais 30 grammi di amido di riso 100 grammi di zucchero semolato 500 millilitri di latte fresco intero


INGREDIENTI PER LA PASTA CHOUX

4 uova

50 grammi di farina 00

50 grammi di burro 150 millilitri di latte fresco intero

1 grammo di zucchero

1 grammo di sale fino


INGREDIENTI EXTRA

2 cucchiai di zucchero a velo


COME FARE LA PASTA DI PISTACCHIO Pestiamo i pistacchi crudi sbucciati in un mortaio, quando saranno divenuti una granella trasferiamoli nel tritatutto e aggiungiamo 30 grammi di olio di riso. Azioniamo il robot da cucina e facciamolo andare fino a quando il nostro composto sarà diventato una crema molto compatta.


COME FARE LA CREMA PASTICCIERA AL PISTACCHIO

In una terrina versiamo lo zucchero, i tuorli e lavoriamo immediatamente con una maryse. Nel frattempo scaldiamo il latte. Uniamo al composto di tuorli e zucchero gli amidi setacciati. Adesso aggiungiamo il latte caldo poco alla volta amalgamando bene. Riportiamo tutto sul fuoco mescolando con una frusta e aiutandoci con la maryse raccogliamo la crema che finirà sui bordi della casseruola. Cuociamo fino a quando la crema pasticciera si sarà addensata. Trasferiamo subito in una terrina che a sua volta sistemeremo dentro una ciotola piena di acqua fredda e cubetti di ghiaccio. Mescoliamo con la frusta fino a quando la crema avrà raggiunto una temperatura di 20°. Aggiungiamo alla nostra crema pasticciera un cucchiaio di pasta di pistacchio e lavoriamo fino ad amalgamare bene. Copriamo con la pellicola a contatto e spostiamo in frigorifero.


COME FARE I CORGI DI PASTA CHOUX

In una casseruola dal fondo spesso o antiaderente portiamo a ebollizione il latte con il burro a pezzetti, il sale e lo zucchero. Fuori dal fuoco uniamo la farina setacciata tutta in una volta e lavoriamo con la maryse per eliminare i grumi. Riportiamo sul fuoco e mescoliamo con un cucchiaio di legno fino a quando sul fondo si formerà una pellicola e il nostro composto si staccherà facilmente. Ora trasferiamo il composto, detto anche polentino, nella planetaria e azioniamola alla velocità minima portando il composto alla temperatura di 50°. Sbattiamo leggermente le uova e uniamole a filo, poco alla volta, al polentino con la planetaria che adesso lavora a velocità media. Inseriamo la pasta choux dentro una sac-à-poche con bocchetta a foro liscio da 14 millimetri e aiutandoci con dei coppapasta del diametro di 8 centimetri dressiamo i nostri corgi sulla carta da forno o su un tappetino microforato in silicone. Prestiamo attenzione a mantenere una distanza di sicurezza di minimo 5 centimetri tra un corgi e l'altro. Cuociamo in forno statico caldo a 200° per 30 minuti, poi abbassiamo a 180°, apriamo lo sportello, contiamo 10 secondi per fare uscire il vapore. Richiudiamo e cuociamo altri 5 minuti.


COME COMPORRE I CORGI AL PISTACCHIO

Attendiamo che i corgi si siano raffreddati, poi pratichiamo un foro centrale alla base. Teniamo i corgi nel palmo della mano e, con la sac-à-poche con bocchetta specifica da farcitura, riempiamoli. Spolveriamo i corgi con lo zucchero a velo setacciato.


PS: Le grammature della ricetta hanno dato origine a 19 corgi. Bau!


Mangiate con amore!


Abbracci magici,

Sara Ottavia C.

Comments


SaraOttaviaCarolei-8_11-4.jpg
bottom of page