top of page
  • Immagine del redattoreSara Ottavia Carolei

Torta salata zucca Hokkaido, pancetta e salvia



Ricordate la vellutata di zucca Hokkaido che vi ho raccontato a fine novembre? Benissimo, oggi vi parlo di un altro modo classico di utilizzare una buona zucca Hokkaido. Ovvero, una torta salata. Ma, c'è un ma, anzi, c'è un segreto nascosto in questa ricetta: la crema di zucca utilizzata è realizzata con le sole bucce della zucca Hokkaido che non solo sono edibili, ma sono deliziose, molto morbide e facilissime da trattare. Nella vellutata di zucca Hokkaido le avevo usate come guarnizione per dare croccantezza, qui, invece, sono diventate vere protagoniste!


💕 Indossate il vostro grembiule più carino e seguitemi in cucina...


SCOPO MAGICO

Per propiziare sorprese felici


INGREDIENTI PER LA PASTA BRISÉE

300 grammi di farina 00

150 grammi di burro

Acqua freddissima

Sale


INGREDIENTI PER IL RIPIENO

La buccia di una zucca Hokkaido di medie dimensioni

1/2 cipolla gialla

1 bicchiere di verdure fatto in casa

1 dito di vino bianco 70 grammi di pancetta dolce tagliata in un'unica fetta 2 cucchiai di mascarpone

2 cucchiai di crescenza

Burro

Sale

Pepe bianco

Salvia


COME FARE LA PASTA BRISÉE

Tagliamo il burro freddo a pezzetti e lavoriamolo con la farina, il sale e poca acqua fredda (due cucchiai circa). Facciamo in modo di ottenere un impasto morbido e ben amalgamato. Poi avvolgiamolo nella pellicola alimentare e mettiamolo a riposare in frigorifero per un’ora. Per stendere la pasta brisée usiamo dei fogli di carta da forno e il matterello. Raggiungiamo uno spessore di 4 millimetri.


COME FARE IL RIPIENO

Tagliamo a fettine sottili la buccia ben lavata della zucca Hokkaido e la cipolla gialla. Mettiamo una noce di burro in un tegame, quando si scioglie aggiungiamo la cipolla e nel momento in cui sfrigola, sfumiamo con un poco di vino bianco. Lasciamo che l'alcol evapori, poi uniamo le fettine di buccia di zucca Hokkaido, il brodo di verdure, abbassiamo la fiamma, copriamo e cuociamo 20 minuti mescolando di tanto in tanto. Lasciamo intiepidire fuori dal fuoco e passiamo al frullatore a immersione, aggiustiamo di sale e pepe bianco. Lavoriamo il mascarpone e la crescenza a temperatura ambiente con lo sbattitore, amalgamiamo poi alla purea di zucca e cipolla.

Tagliamo a cubetti la pancetta dolce, scaldiamo una padella e rendiamo la pancetta croccante. Il grasso che resterà possiamo, volendo, unirlo (una volta intiepidito) alla crema preparata in precedenza. Altrimenti possiamo conservarlo per arricchire altre preparazioni o come grasso base di cottura.


Stendiamo la pasta brisée in una teglia dal diametro di 20 centimetri foderata di carta da forno. Bucherelliamo con i rebbi di una forchetta, stendiamo un disco di carta da forno e riempiamo con dei fagioli secchi a mo' di pesini per la cottura alla cieca. Cuociamo 20 minuti in forno statico a 180°. Togliamo dal forno, rimuoviamo i fagioli facendo attenzione a non scottarci e il disco di carta da forno. Ora passiamo a riempire: prima distribuiamo la crema, poi i cubetti di pancetta, infine la salvia e qualche ricciolo di burro. Inforniamo per altri 15 minuti sempre a 180°. Per la decorazione, io ho realizzato dei fiorellini di pasta brisée che ho cotto a parte e aggiunto solo alla fine.


Mangiate con amore!


Abbracci magici,

Sara Ottavia C.


SaraOttaviaCarolei-8_11-4.jpg
bottom of page